18-12-2009
Antiriciclaggio D.Lds. 231/2007
Antiriciclaggio D.lgs. 231/2007

L`art. 49 del D.lgs 231/2007 contiene le principali disposizioni in materia di antiriciclaggio che toccano da vicino la vita quotidiana dei cittadini. Le principali disposizioni prevedono:

1. Divieto di pagamenti in contanti per somme superiori a Euro 5.000 (precedentemente il limite era di 12.500 Euro;
2. Le banche emetteranno assegni circolari e assegni bancari con la dicitura "non trasferibile". Sarà possibile richiedere l`emissione di assegni non vincolati previo il pagamento dell`imposta di bollo pari a Euro 1,50;
3. Gli assegni senza vincoli di trasferibilità devono contenere il codice fiscale del girante a pena di nullità;
4. I libretti bancari e postali al portatore dovranno avere un saldo inferiore a Euro 5.000. C`è tempo fino al 30 giugno 2009 per ridurre il saldo o estinguere il libretto.
 
« TORNA ALLE NOTIZIE UTILI
 
 
TEVERE IMMOBILIARE
Partita IVA: 06627141002
Gli annunci sul sito non sono offerte vincolanti e sono modificabili senza preavviso.

CCIAA di Roma – REA n. 979608
@2004-2013 Tutti i diritti riservati
Design e software Altravia.com